manutenzioni

MATRAXIA DAL 1961
manutenzioni

Quasi sempre è sottovalutata l’importanza della manutenzione ordinaria degli impianti.Non basta costruire gli impianti elettrici e tecnologici a regola d’arte, bisogna anche mantenerli in efficienza, soprattutto in sicurezza; un obbligo giuridico largamente disatteso.Per manutenzione di un impianto elettrico / tecnologico, si intende l’insieme delle attività tecnico – gestionali e dei lavori necessari per conservare in buono stato di efficienza, e soprattutto di sicurezza, gli impianti stessi.
Una costante attività di manutenzione è indispensabile per conservare gli impianti in conformità alla regola d’arte, cioè fare in modo che forniscano in sicurezza le prestazioni richieste.
I principali obiettivi della manutenzione sono:- conservare le prestazioni e il livello di sicurezza iniziale dell’impianto contenendo il normale degrado ed invecchiamento dei componenti;- ridurre i costi di gestione dell’impianto, evitando perdite per mancanza di produzione a causa del deterioramento precoce dell’impianto stesso;- rispettare le disposizioni di legge.
L’obbligo di eseguire la manutenzione degli impianti elettrici e di sicurezza nei luoghi di lavoro, per quanto riguarda la sicurezza delle persone, è sancito dal D.Lgs. 9 Aprile 2008 n°81 (“testo unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro”) e s.m.i.L’obbligo, a carico del datore di lavoro, di effettuare regolari manutenzioni è richiamato anche dal DPR 462/01 del 22 Ottobre 2001, sulle verifiche degli impianti.L’obbligo della manutenzione nei luoghi di lavoro discende indirettamente anche dall’art.2087 del Codice Civile.Inoltre il DM 37.08 impone:
- all’installatore di consegnare le istruzioni per la manutenzione dell’impianto al proprio cliente;
- al proprietario di eseguire la manutenzione dell’impianto secondo le istruzioni rilasciate dall’installatore.I suddetti obblighi sussistono per gli impianti in tutti gli edifici, e dunque si applicano anche agli impianti delle abitazioni e dei servizi condominiali degli immobili ad uso civile.
Il proprietario che non provveda alla manutenzione del proprio impianto:
- può andare incontro ad una sanzione compresa tra €. 1.000 e €. 10.000 , prevista dall’art.15 del DM 37.08 ed inoltre se l’impianto, a causa di un difetto di manutenzione, provoca dei danni o un infortunio, può incorrere in responsabilità (civili e penali) più severe rispetto al passato, poiché ha violato una norma di Legge.
La manutenzione comprende:
- verifiche periodiche volte ad accertare lo stato di conservazione dell’impianto;
- la sostituzione dei componenti guasti o non più idonei.
A proposito di manutenzioni, ricordiamo che il DL 22 giugno 2012 n. 83, conosciuto come “Decreto crescita”, ha cambiato ancora una volta il meccanismo dell’incentivazione aumentando la percentuale dal 36% al 50% e l'importo massimo detraibile da 48.000 a 96.000euro. Questa ultima modifica sarà in vigore solo fino al 30 giugno 2013 quando, salvo diverse disposizioni, si tornerà al 36%.
Tra gli Interventi ammessi:
La detrazione Irpef riguarda le spese sostenute per eseguire gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, le opere di restauro e risanamento conservativo e i lavori di ristrutturazione edilizia per i singoli appartamenti e per gli immobili condominiali (Lettere a), b), c) e d) del comma 1, articolo 3 del Testo Unico dell’Edilizia Dpr 380/2001).
Definizione manutenzione ordinaria
Secondo la lettera a), comma 1, articolo 3 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 sono "interventi di manutenzione ordinaria, gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti".
Definizione manutenzione straordinaria
Secondo la lettera b), comma 1, articolo 3 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 sono "interventi di manutenzione straordinaria, le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonche' per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino i volumi e le superfici delle singole unita' immobiliari e non comportino modifiche delle destinazioni di uso".

Inviaci le Planimetrie dei tuoi locali, ti faremo un preventivo gratutito
Esperienza

La nostra azienda, con un esperienza basata su oltre 50 anni di attività, annovera tra i suoi clienti a cui a reso servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria:
- svariati Ospedali e strutture cliniche in Sicilia;
- Banche (BdS, Intesa San Paolo, Crediti Cooperativi, Banca Nuova, Banca D' Italia);
- Uffici (INAIL, INPS, IACP, IMPDAP, Ufficio Turistico Regionale, Cefpas, Comuni,Provincie, Regione Siciliana, ecc.ecc.);
- Gruppo SGM Marchio UNIEURO (centro e sud Italia attualmente in forza).
- Mediaset , RAYWAY
- Gruppo CAMPARI / F.lli AVERNA s.p.a.
- Latterie Siciliane / Gruppo ZAPPALA'- OM GROUP , etc etc

Le nostre certificazioni